120 – Gamberi fritti come quelli del ristorante Giapponese

mbrecciata ricetta tipica sannita
119 – Mbrecciata ricetta tipica sannita
3 Marzo 2021
cuoppo napoletano
121 – Cuoppo Napoletano
18 Marzo 2021
Non perdere i miei prossimi video:

ISCRIVITI AL MIO CANALE YOUTUBE:

Iscriviti al canale YouTube da qui

Gamberi fritti come quelli dei ristoranti giapponesi, una ricetta semplice e divertente nella preparazione, originale e stuzzicante nel gusto. Caratteristica di questi gamberi è la panatura, speziata e croccante...irresistibile! Provare per credere.

Gamberi fritti come quelli del ristorante Giapponese
Procedimento

1 Come prima operazione ci dedichiamo alla pulizia delle mazzancolle: dopo aver eliminato la testa, rimuoviamo con molta delicatezza anche il carapace e le zampette inferiori, lasciando però l'ultimo pezzetto di carapace vicino alla coda. Con un coltello incidiamo lungo il dorso superiore ed estraiamo l'intestino, che è ricco di impurità. Facciamo dei piccoli taglietti a distanza di 1 cm l'uno dall'altro anche sulla parta inferiore e ripetiamo l'operazione per tutte le mazzancolle. Effettuata la pulizia, le sciacquiamo sotto l'acqua fredda e le teniamo momentaneamente da parte.

2 In una ciotola andiamo a rompere un uovo, che sbatteremo molto energicamente con una forchetta per amalgamarlo. In un piatto versiamo il pangrattato, possibilmente scegliendone uno con grana più spessa, poiche' questo darà un tocco di croccantezza in più durante la frittura. Aggiungiamo un pochino di paprika dolce, un pizzico di curry e, se preferite, una punta di peperoncino in polvere. Regoliamo di sale e pepe e mescoliamo bene tutti gli ingredienti per farli amalgamare. Teniamo da parte.

3 Ora abbiamo tutto pronto quindi iniziamo con la panatura: recuperiamo una mazzancolla e la versiamo prima nell'uovo e poi nel pangrattato, cercando di far aderire la panatura su tutta la superficie del gambero. In una pentola inseriamo l'olio di arachidi nella quantità giusta per la frittura e, con l'ausilio di un termometro da cucina, aspettiamo che l'olio raggiunga i 170 gradi. Se non avete il termometro potete utilizzare uno stuzzicadenti e vedere se si formano delle bollicine quando lo immergete. Inseriamo 4 gamberi per volta per evitare che l'olio vada a calare troppo di temperatura. La cottura sarà rapidissima, basteranno 30 secondi e saranno belli dorati e croccanti, pronti da scolare su carta assorbente.

4 Come tocco finale, serviteli con una ciotolina di salsa di soia a parte.

BUON APPETITO

Non perdere i miei prossimi video:

ISCRIVITI AL MIO CANALE YOUTUBE:

Iscriviti al canale YouTube da qui
Gamberi fritti come quelli del ristorante Giapponese
Buy now